LA FUGA DA IDOMENI

La nostra grande famiglia Curda!

La loro casa ci accoglie durante la nostra prima serata nel campo e questa gente, sorridendo, ci racconta storie sconvolgenti che riempiono il cuore di rabbia. Abbiamo trovato una grande famiglia che ci ha aperto le porte di casa, ci ha riempito il cuore di gioia e non ha mai perso l’occasione per parlare dell’oppressione che subiscono da sempre per il solo fatto di essere di etnia curda…

13346752_10209762654491351_6046085223897955464_n

 

Mancano ventiquattro ore al ritorno in Calabria, all’improvviso il cielo diventa nero, è squarciato da lampi, cade tanta grandine e i tuoni sembrano potentissimi proiettili, rumore assordante di bombe agli occhi dei bambini che piangono e si tappano le orecchie, mentre piovono lacrime rosse sotto un cielo che minaccia morte. La famiglia Curda ci offre riparo dalla tempesta e le loro preoccupazioni sono rivolte a noi più che ai loro figli. La grandine è sempre più violenta e uno dei suoi granelli di ghiaccio attraversa la mia testa e va a conficcarsi diritto dentro il cuore. L’anima piange e sento immediatamente la necessità di strappare il biglietto di ritorno

 … A Idomeni vivono più di diecimila persone e potrebbe sembrare strano che abbia scelto loro e abbandonato tutti gli altri. In verità c’è chi potrebbe salvarli in un minuto e non lo fa. Se fosse per me li porterei via tutti, ma in questo momento tentare di aiutare solo due famiglie è l’unica soluzione possibile e credo che sia anche la più giusta, nella speranza che tutta questa gente possa presto trovare una strada per vivere una vita degna di essere chiamata con questo nome…

img_20160428_182503

 

…Taxi da Idomeni a Polycastro, autobus da Polycastro a Salonicco e ancora taxi per raggiungere la bella casetta di Katerina, tanto confortevole e accogliente da darci la sensazione di essere in un sogno dopo aver vissuto dentro un incubo…

…9 mesi dopo…

 

…Dopo nove mesi anche per loro è arrivato il momento di lasciare Salonicco, sono partiti da pochi giorni per Atene e nella capitale greca dovranno superare l’ultima fase, che precederà il viaggio verso la Francia, il Paese che la Comunità Europea ha scelto per loro…

…La capitale greca mi si presenta con un incanto incredibile. Dopo aver vagato per qualche ora ritrovo la mia grande famiglia, nell’hotel in cui sono stati sistemati provvisoriamente da Praxis, la Ong che li ha presi in affidamento e che li supporterà fino al giorno che saranno trasferiti in Francia…”

 

Dopo la fuga da Idomeni abbiamo organizzato una adozione a distanza per la famiglia Kalil, successivamente è stato studiato un metodo che ha consentito ai Curdi di guadagnare i propri soldi lavorando. Il nostro progetto di supporto è finito quando le grandi Ong hanno preso in affidamento tutta la famiglia … la nostra amicizia non finirà mai.

 

Leggi questa bellissima storia nel libro Controvento

 

 

Please follow and like us:

0 Comments

Leave your comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.